Il podologo è quella figura sanitaria dedita alla cura del piede tramite un trattamento conservativo che secondo il Decreto Ministeriale 666 del 14 settembre 1994, in possesso del diploma universitario abilitante, tratta direttamente con metodi incruenti ed ortesici, le callosità, le unghie ipertrofiche, deformi e incarnite, nonché il piede doloroso.

Se invece la necessità è di carattere estetico il professionista a cui rivolgersi è il pedicure.

In definitiva il Podologo cura la salute del piede; il Pedicure ne cura la bellezza.

Il podologo è quella figura sanitaria dedita alla cura del piede tramite un trattamento conservativo che secondo il Decreto Ministeriale 666 del 14 settembre 1994, in possesso della laurea universitaria abilitante, tratta direttamente con metodi incruenti ed ortesici, le callosità, le unghie ipertrofiche, deformi e incarnite, nonché il piede doloroso.

Il campo d’azione del podologo è estremamente vasto in quanto si occupa di tutte le affezioni del piede e di ciò che lo compone: ossa, tendini, articolazioni, muscoli, cute ed annessi cutanei. L’obiettivo del podologo è diagnosticare il disturbo e trattarne la causa al fine di migliorare la qualità della vita dell’assistito.

In definitiva il Podologo cura la salute del piede; il Pedicure ne cura la bellezza.